FacebookSocial Media Marketing

Audience Insights di Facebook: come si usa e a cosa serve

Audience Insights di Facebook

Lo strumento Audience Insights di Facebook nasce per aiutarci a conoscere meglio il nostro pubblico. Una delle criticità più grandi per chi fa marketing è proprio quella di individuare al meglio il proprio target di riferimento, infatti, se non conosciamo bene il nostro pubblico, possiamo scordarci di creare campagne pubblicitarie efficaci.

Ad avvalorare questa testi, c’è proprio la frase introduttiva alla pagina dell’Audience Insights di Facebook:

The more customer insights you have, the better you’re equipped to deliver meaningful messages to people.

Grazie ai social, i brand hanno l’opportunità di raggiungere direttamente il proprio target e quindi viecolare messaggi personalizzati o comunque molto vicini a ciò che il nostro pubblico si aspetta.

Come utilizzare l’Audience Insights di Facebook

Per accedere allo strumento Facebook Audience Insights devi entrare nel tuo Business Manager, il pannello di controllo delle tue inserzioni fornito gratuitamente da Facebook. Nel menù a tendina dovrai selezionare la voce “Plan” (in lingua inglese, mentre in italiano lo trovi sotto la voce “strumenti”) e poi scegliere “Audience Insights”, oppure puoi raggiungerlo tramite il link diretto.

Una volta entrato Facebook ti chiederà di scegliere una audience da cui partire, ma non sentirti obbligato a selezionare una delle due opzioni, puoi anche saltarla e sfruttare i dati che ti vengono forniti da Audience Insights ugualmente.

Audience Insights di Facebook

Una volta entrato ti troverai davanti un pannello davvero ricco di filtri e bottoni, che a prima vista possono spaventare un po’.

Lo so che la tentazione di inserire la tua pagina Facebook nel pannello è grande, in questo modo potresti trovare da subito un’analisi dettagliata di chi è il pubblico che ti segue, ma ti fermo subito. Purtroppo se la tua pagina non ha un numero sostanziale di fan, i dati non saranno sufficienti per mostrarti i grafici che tanto brami, quindi dovrai proseguire facendo una ricerca, diciamo, manuale.

Per prima cosa seleziona l’area geografica di tuo interesse, poi definisci il range di età del tuo pubblico ideale e infine “gioca” con gli interessi, cerca di individuare gli argomenti che potrebbero interessare al tuo target e i competitor che seguono, un po’ come fai quando devi individuare un pubblico freddo per le tue prime campagne su Facebook.

Una volta compilati tutti i campi, vedrai apparire sullo schermo una serie di grafici, che ora andiamo a conoscere insieme.

Audience Insights di Facebook: come leggere i dati

I dati che ti fornisce l’Audience Insights di Facebook sono suddivisi in 3 fogli, nel primo trovi le informazioni demografiche del tuo pubblico, nel secondo le pagine che piaccono al pubblico che hai selezionato, nel terzo la loro provenienza e nel quarto alcuni dettagli riguardo l’uso che questi utenti fanno della piattaforma Facebook.

Ma vediamoli insieme.

Dati demografici

Questa schermata di mostra diversi grafici, il primo è il più semplice: ti riporta la percentuale di uomini e donne, suddivisi per range di età, che popolano il tuo pubblico.

Audience Insights di Facebook

Il grafici immediatamente successivi, invece, ti mostrano che tipo di istruzione hanno e se gli utenti sono in una qualche relazione (ovviamente questi dati non sono assoluti, ma si bassano sulle informazioni che gli stessi utenti hanno rilasciato a Facebook).

L’ultimo grafico ti mostra in percentuale la tipologia di occupazione dei componenti del pubblico selezionato, anche questo ovviamente in accordo con i dati che Facebook ha a disposizione.

Dati sui competitor e sugli interessi

Questa parte dei dati forniti dall’Audience Insights di Facebook è forse quella più interessante in assoluto, soprattutto se devi fare una ricerca e uno studio del tuo cliente ideale. Qui, infatti, Facebook di mostra le pagine che le persone del tuo pubblico seguono e i loro interessi.

Per farti un esempio concreto, analizzando il mio target (di cui fai parte anche tu che stai leggendo questo articolo e in cui penso ti riconoscerai) scopro che gli italiani dai 27 anni in su seguono la pagina di Ninja Marketing e Marco Montemagno, gli interessi però sono variegati: food, social, travel.. c’è un po’ di tutto, questo mi fa dedurre che probabilmente il mio target ha sì in comune l’interesse per il social media marketing, ma proviene da diversi ambienti, quali il food, il travel e l’arredamento d’interni.

Dati geografici e sull’attività del pubblico sulla piattaforma

Raggruppo queste due ultime sezioni perchè i dati sono facilmente comprensibili. Nella prima trovi tutte le informazioni possibili riguardo al luogo di provenienza del tuo pubblico e la lingua parlata, mentre nella seconda la cosa si fa più interessante. Qui, infatti, Facebook ti mostra le abitudini del tuo pubblico: quanto spesso commentano, quando spesso mettono like, quanto spesso cliccano sulle campagne che gli appaiono sul feed, ma anche che tipo di device usano per navigare (estremamente utile quando devi fare una campagna, se sai che il tuo pubblico interagisce maggiormente da mobile, farai più campagne per questo dispositivo, ad esempio).

Conclusioni

Ora sono sicura che avrai capito l’importanza di Audience Insights di Facebook per conoscere meglio il tuo pubblico. Ci devi smanettare un po’, perdere sicuramente del tempo analizzando diversi segmenti di pubblico, ma una volta trovato il giusto target e individuato i maggiori interessi ed abitudini, quel tempo “perso” ti tornerà indietro in termini di efficacia. Le tue campagne andranno meglio e anche i post della pagina, perchè più conosci il tuo pubblico, più puoi curare meglio la tua comunicazione.

Puoi fare il post più bello del mondo, ma se il target non è quello giusto, non vai da nessuna parte. Ricordatelo.

Audience Insights di Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.