InstagramSocial Media Marketing

Che mondo sarebbe senza like su Instagram?

Secondo quanto riportato da Jane Manchun Wong, una ragazza di Hong Kong che per pura passione ricerca sempre nuove (e non ancora rivelate) funzionalità di Instagram e non solo, sembra che Instagram stia testando la possibilità di nascondere il numero di like di un post. 

Notizia scioccante per molti, immagino, soprattutto per tutti coloro che hanno sempre e solo basato la loro autorevolezza sulle cosiddette Vanity Metrics (likes, condivisioni, commenti e numero di fan) e che ora dovranno necessariamente rimboccarsi le maniche.

Sulla mia pagina Facebook e sul Gruppo Facebook dedicato al mio corso Instagram online ho chiesto a chi mi segue di esprireme la propria opinione riguardo la news per poterne  parlare insieme, ma prima di mostarti cos’è stato detto e di condividere con te il mio pensiero, vediamo nel dettaglio la novità.

Instagram nasconde i commenti dei post: la news

Secondo lo screenshot che Jane Manchun Wong ha gentilmente condiviso con il mondo, Instagram sta testando questa nuova funzionalità per tentare di distogliere l’attenzione degli utenti dal numero di like, al fine di concentrarsi più sul contenuto del post.

Instagram nasconde i like di Instagram

Sembra, infatti, che i soli a poter vedere il numero di like saranno coloro che condividono i post (nelle stories? via DM? non c’è dato saperlo).

Da qui scaturiscono diverse domande: perchè Instagram sta facendo questo? Se i like ai post non contano più (visto che dobbiamo basarci sulla qualità del contenuto) quale sarà la metrica per capire se un profilo è valido per un eventuale investimento oppure no? Che fine faranno gli influencer? A livello psicologico, che impatto avrà questo cambiamento sulle persone?

Facciamo un passo alla volta. Comiciamo con i commenti, che ho ricevuto sulla pagina Facebook e sul gruppo Easygram.

Insagram nasconde i commenti

Come vedi c’è un po’ di scietticismo, c’è chi è contento della notizia e chi avanza delle ipotesi.

In particolare, il commento di Danila è interessante, perchè fa emergere un problema non da poco, che in parte ho anticipato nelle domande che ho posto nel paragrafo precedente. Danila scrive:

Può essere bene e male. Bene perchè ci si concentrerebbe più sulla foto e si darebbero likes più spontanei. Male perchè tizio con 55k fake non si deve neanche più sbattere a far figurare qualche sorta di like e commenti.

Tralasciando il fatto che non verranno nascosti i commenti, Danila ha ragione su un punto: se la maggior parte degli influecer basa la propria popolarità sul numero di fan e di like per post, quando non saranno più visibili è probabile che molti abbandonino l’uso dei bot (che eticamente sarebbe solo un aspetto positivo della questione), quindi a parte un grosso calo degli introiti da parte dei produttori di questi software, forse vedremo anche le aziende cambiare strategia.

Mi spiego meglio.

SE il numero di like sparisse davvero, per valutare se investire o meno in campagne di influence marketing le aziende (lasciatemelo dire) finalmente dovranno cominciare ad avere metriche diverse di valutazione, come ad esempio: il numero di click sui nametag delle stories, il numero di click su un determinato hashtag, il numero di messaggi con richieste di informazioni ricevuti ecc.

Già capiamo che il mondo dei “finti influencer” (quelli che millantanto mille-mila follower e non producono nulla in fatto di ROI) subirà un violento cambio di rotta, proprio perchè le aziende saranno più informate e sapranno esattamente come scegliere un influencer per le proprie attività di marketing.

Ma vediamo anche i commenti che sono stati lasciati nel Gruppo Easygram, dai miei studenti.

Instagram nasconde i like ai post

 

Monica Liverani, seo specialist e social media manager (oltre che mia collega nel progetto Next Level Business), è sospettosa e di certo non le si può dar torto.

Instagram non fa niente per niente, quindi dietro a questo cambio di prospettiva deve esserci qualcos’altro che ancora non ci è dato sapere.

Personalmente, non sono d’accordo con Monica (ma è questione di punti di vista dal momento che ancora non sappiamo praticamente niente di questo cambiamento) perchè credo che sarà difficile truccare dati come il click su qualche tag o il numero di persone che hanno effettivamente interagito con noi tramite messaggio privato. Ma stiamo a vedere cosa succede.

Micol, in arte The Social Touch, fa un’ottima deduzione: magari senza i like commenteremo di più? Anche qui, un gran punto di domanda, ma che vale la pena di essere tenuto presente, perchè se così fosse, vedremo sicuramente un aumento dell’uso dei bot per lasciare commenti e non più like, smentendo la mia ipotesi precedente.

Conclusioni: che mondo sarebbe Instagram senza i like ai post?

Un po’ credo avrai capito qual è la mia posizione riguardo l’argomento: penso che sia “cosa buona e giusta”, come si suol dire.

Se Instagram realmente nasconderà il numero dei like dei post, rendendoli visibili solo a chi condividerà quei post, allora forse ci sono speranze che le persone comincino a dare il giusto peso alle giuste metriche e il mondo del marketing digitale non potrà che beneficiarne.

Non entro nel merito delle conseguenze a livello psicologico che questo cambiamento porterà sulle persone, perchè se Instagram attualmente è il social che più rende le pesone infelici, non è detto che togliendo i like la cosa migliori, anzi.

Probabilmente nasceranno gli account fake, per poter controllare l’andamento dei like sui post da parte dei nostri competitor (che certamente non vorranno condividere i nostri contenuti, ma vorranno sapere come perfomano), o magari i diversi tool come Ninjalitics ci mostreranno comunque questo dato.

Non mi resta che lanciare la palla a te e invitarti a esprimere la tua opinione sul tema, nei commenti!

Instagram senza like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.