Copywriting

Come diventare copywriter: la mia esperienza

come-diventare-copywriter

Come diventare copywriter? Beh, devi farti un culo così!

Ebbene sì, caro il mio aspirante copywriter, la strada è tutta in salita e ce la devi fare da solo. La professione del copy non ha un corso di laurea apposito da seguire, non ha delle regole ben precise e nemmeno un iter definito, a dirtela tutta, purtroppo, in Italia non è ancora del tutto riconosciuta come una vera e propria professione.

Sicuramente ti sarai perso tra i diversi annunci di lavoro e avrai notato come la figura del copywriter, spesso e volentieri, è inclusa in moltissime altre, come quella del social media manager, del grafico e dell’analista. Certo, il copywriter deve saperne un po’ di grafica, sicuramente di social media, ma non può essere un esperto su ogni campo.

Da questo breve preambolo, riesci a capire tu stesso che c’è un bel po’ di confusione sul concetto di copywriter e di conseguenza su come diventare copywriter, ma vediamo di fare un po’ di chiarezza, prima di cominciare a parlare di come diventarlo.

come diventare copywriter

Chi è il copywriter?

Il copywriter è una persona che scrive, studia, pensa, scrive e ancora studia e pensa. Il copywriter si occupa della stesura di testi di diverso tipo, dalle landing page di un sito, ai suoi contenuti, alle schede di prodotto e così via. Il copy scrive, ma non scrive a caso. Il copywriter che si rispetti deve avere delle basi di Seo, deve avere un’ottima conoscenza della lingua italiana (o di quella in cui scrive), deve essere estremamente creativo e flessibile, deve saper trovare il giusto Tone of Voice in qualsiasi situazione.

Il copywriter deve saper emozionare, deve saper convincere e deve saper vendere.

Leggi anche: cos’è il Seo Copywriting

Come diventare copywriter?

Onestamente, non ho una formula magica per trasformarti in un genio della scrittura online in mezzo secondo e illustrarti per fino e per segno come diventare copywriter, quello che posso dirti, è come lo sono diventata io.

Ho scritto da sempre, prima sui diari segreti, poi ho aperto un blog di viaggi, uno stage in redazione in una nota azienda di organizzazione eventi d’Italia e ora scrivo testi per diverse azienda.

Questo è stato il mio percorso, mi sono arrangiata, mi sono buttata in questo mondo perché ho sempre amato la scrittura e ho sempre sperato che diventasse parte attiva nella mia vita. Ci sono riuscita e sono convinta che ce la farai anche tu.

come diventare copywriter

Il come diventare copywriter lo devi decidere tu, dipende da te, ma diciamo che non devono mancarti alcuni requisiti fondamentali, per creare bene le basi di una professione a lunga durata. Vediamoli.

Come diventare copywriter: i requisiti

  • devi conoscere la lingua con cui scriverai i testi alla perfezione, cadere in un errore grammaticale per un copywriter è inaccettabile
  • deve piacerti scrivere, non puoi pensare di diventare copywriter solo per lavorare da casa e pensare che sia un lavoro facile
  • devi avere creatività. Il copywriter è un artista, a mio parere, un artista della parola e come ogni artista, deve avere un bel po’ di fantasia e delle idee sempre nuove
  • devi saperti adattare. Non è detto che i tuoi clienti si assomiglino e che le loro richieste implichino l’utilizzo di un solo modo di scrivere, devi saperti districare tra i diversi tone of voice, devi saper colpire diverse tipologie di target… insomma, devi essere flessibile.
  • devi essere consapevole che non smetterai mai di studiare. La scrittura è in evoluzione, sempre, come anche i social, dove ti capiterà di creare frasi ad hoc per dei post o delle quote, quindi devi restare al passo con i tempi, devi aggiornati, studiare ed evolverti
  • deve piacerti leggere, esattamente come scrivere. Leggere è la miglior palestra per migliorare la propria scrittura e venire a conoscenza di stili nuovi da cui prendere ispirazione.
  • devi essere umile e paziente. Non sempre ai clienti piacerà quello che scrivi, non sempre il tuo pezzo andrà bene alla prima stesura. Armati di pazienza, cerca di capire dov’è l’errore, senza intestardirti. Non sei infallibile e, inoltre, devi ricordarti che non stai scrivendo per te, ma per qualcun altro. Ecco perché consiglio di tenere aperto un blog, non necessariamente legato al copywriting, per poterti rifugiare in un foglio bianco, ogni volta che ne sentirai il bisogno.

3 consigli per te

Ti sei scelto una strada non facile, quindi il mio primo consiglio è quello di non avere fretta. Devi crearti un nome, devi riuscire a distinguerti dalla massa con uno stile tutto tuo, devi riuscire a stupire, ma non troppo, devi saperti buttare, anche con la paura di sbagliare.

Il detto “sbagliando s’impara” non potrebbe essere più vero. Più scriverai, più sbaglierai e più imparerai, ma non aver paura di fare degli errori. Gli errori si fanno, basta saper trovare un modo di correggerli.

Il mio secondo consiglio è di non dimenticarti mai da dove sei partito, neanche quando sarai arrivato. Partirai dal basso, ti farai le ossa e questo ti forgerà, non devi dimenticartene.

Il mio terzo consiglio è quello di prendere qualche libro sullo scrivere per il web, io te ne possono consigliare qualcuno:

Altrimenti, qui trovi 3 pagine intere di libri tra cui scegliere.

Un pensiero su “Come diventare copywriter: la mia esperienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.