FacebookSocial Media Marketing

Facebook Insights: come leggere i dati e usarli a nostro vantaggio

Pubblicato il
Facebook Insights: come leggere i dati

I Facebook Insights sono una sezione di Facebook, dove vengono raccolti i dati relativi alla tua pagina Facebook aziendale.

Un luogo prezioso, dunque, ricco di informazioni, che ci permette di capire molte cose sull’andamento della pagina stessa, se la nostra strategia di marketing funziona oppure no, qual è il pubblico che stiamo colpendo e moltissimo altro.

Capisci bene che saper leggere i dati degli Insights di Facebook è fondamentale per fare poter capire dove stiamo sbagliando, che direzione stiamo prendendo e se è il caso di cambiare rotta o proseguire sulla stessa.

Ad integrare questi dati, esistono moltissimi tool, per la maggior parte dei quali a pagamento, che completano in modo più dettagliato i dati che Facebook stesso ci mostra.

Prima di cominciare a vedere, sezione per sezione, come leggere i Facebook Insights, vorrei precisare una cosa. Tutti i dati che Facebook fornisce sono scaricabili e racchiudono al loro interno informazioni ben più approfondite di quelle di cui parleremo oggi. Ciò non toglie, che saper interpretare i dati degli Insights di Facebook rimane una componente fondamentale del lavoro di social media manager.

Cominciamo con la Panoramica

Faceboom Insights: i dati della Panoramica

La prima schermata è rappresentata da una sorta di riassunto dell’andamento generale della pagina.

Come vedi nella figura qui sotto, vengono riportati i dati relativi alle azioni della pagina, le visualizzioni, i mi piace acquisiti e così via, tutte informazioni che andremo poi a vedere nel dettaglio nelle altre sezioni.

Facebook Insights panoramica

Grazie a questa panoramica, riesci a farti un’idea chiara di come sta andando la tua pagina Facebook.

Sii consapevole che i dati riportati qui cambiano ogni giorno, quindi ti consiglio di analizzarli, facendo un confronto con l’andamento mensile (28 giorni) e settimanale, soprattutto se il tuo piano editoriale non prevede pubblicazioni giornaliere.

Appena sotto questa finestra riassuntiva, vengono riportati in anteprima i tuoi ultimi cinque post e il loro andamento, ma puoi estendere la sezione e avere una visione globale di tutti i post.

Facebook-insights-come-leggere-dati-ultimi-post

Da questa schermata puoi riconoscere a colpo d’occhio quali sono stati i post che hanno registrato le migliori performance e decidere di replicarli nella tua startegia.

D’altro canto, scoprirai anche quei post che non sono piaciuti o che non hanno dato i risultati sperati, non prenderlo come un dato negativo, ma utilizzalo per migliorare la tua strategia, tagliando via i rami secchi e facendone crescere di altri.

I competitor

L’ultima parte della sezione Panoramica ti dà la possibilità di aggiungere delle pagine che vuoi tenere sotto controllo, i tuoi competitor. Tramite questa finestra puoi tenere sotto controllo la crescita delle loro pagine e avere un metro di confronto.

Facebook insights competitor

Facebook Insights: quali sono le persone che seguono la mia pagina?

Conoscere il proprio target ed essere sicuri di colpirlo è determinante per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

All’interno degli Insights di Facebook sono presenti diversi grafici, che ti illustrano la situazione. Il primo che incontriamo ci mostra come si è svolta l’acquisizione di persone che seguono la pagina (non ho detto “fan” eh!) nel tempo.

Le persone che seguono la pagina non sono necessariamente nostri fan. Il fatto che queste persone abbiano espresso l’interesse di seguire i nostri contenuti, le rende importantissime per noi. Sarà nostro compito, farle anche diventare fan della pagina e instaurare piano, piano una relazione con loro.

Sono dei potenziali clienti, che si trovano a metà tra coloro che ormai ci conoscono e ci seguono e quelli che ci hanno appena scoperto e ci stanno studiando.

Facebook Insights dati delle persone che seguono la pagina

Da qui si scende nel dettaglio, con due grafici che ci illustrano rispettivamente i follower netti, come sono stati acquisiti nel tempo e da dove provengono.

Facebook insights fan

Non spaventiamoci se vediamo che abbiamo perso qualche fan, le persone sono volubili, cambiano idea, l’importante è che il numero di fan siamo sempre in positivo, coerentemente con un aumento anche dell’engagement rate sulla pagina.

Se sono più i follower che se ne vanno, che quelli acquisiti è il caso di preoccuparsi, mettersi a tavolino e capire il perchè le persone scappano da noi. I contenuti sono poco interessanti? Stiamo promuovendo solo i nostri prodotti? Facciamo una pubblicità troppo insistente?

Le risposte le danno i numeri e un po’ di buonsenso. Dovrai avere pazienza.

Facebook Insights grafico provenienza dei fan

Da questo grafico, riesci a capire da dove provengono le persone che hanno scelto di seguirti. Se la maggior parte dei follower arriva in modo organico, come in questo caso, avrai la conferma che la tua strategia sta andando per il verso giusto.

Le stesse tipologie di grafici sono riportati nella sezione dedicata ai “mi piace” della pagina.

Facebook Insights: cos’è la copertura?

La copertura, altrimenti chiamata “reach”, rappresenta il numero di persone raggiunte dai nostri contenuti e si divide in: copertura organica e copertura a pagamento.

La copertura organica è la porzione di pubblico che riusciamo a raggiungere, senza avvalerci di alcuna sponsorizzazione, che al momento è sotto il 10%, da quando l’algoritmo di Facebook ha deciso di ridurla ulteriormente.

Tieni presente che, proprio in questi giorni, Facebook ha annunciato che cambierà il modo di calcolare la copertura organica dei post, come ho spiegato in questa infografica sulla mia pagina Facebook.

Nel grafico qui sotto, vedi l’effettiva copertura dei tuoi post nel tempo, compresi quelli che hai sponsorizzato.

Le domande che ti devi fare qui sono:

  • sto raggiungendo un pubblico suffiente rispetto agli obiettivi che mi sono dato?
  • che rapporto c’è tra la copertura dei post e l’effettivo engagement sugli stessi?
  • Quali sono le reazioni che registro, in relazione alla portata?

Per rispondere alla terza domanda, ti viene in aiuto il grafico successivo, dove vengono riportate le tipologie di reazioni che i tuoi post hanno scaturito. Quando analizzerai i dati, ricordati che un like non ha lo stesso valore di una condivisione o di un commento.

Facebook insights reazioni

L’ultimo grafico interessante di questa sezione è quello relativo i post nascosti. Anche questo non deve essere interpretato come un dato negativo, ma come un’informazione importante.

Quante persone nasconodo i tuoi post? Qualcuna ci sarà sempre, non preoccuparti, l’importante è che non diventino troppe!

post nascosti

Dati relativi alle visualizzazioni della pagina e dell’anteprima

Altra sezione degli Insights di Facebook è quella che mostra i dati sulle visualizzazioni della pagina, vale a dire il numero di volte che le persone hanno visto la tua pagina, da loggati o non loggati.

visualizzazioni della pagina facebook

Se ci sono dei picchi, o registri un andamento inusuale, indaga su quale possa essere stata la causa. Hai fatto una sponsorizzazione? Hai creato un post che è particolarmente piaciuto? Quali sono le sezioni della mia pagina che vengono maggiormente visualizzate?

Puoi approndire questi dati e darti delle riposte, consultando tutte le sezioni di questa finestra.

L’anteprima della pagina: cos’è e perchè è importante

I dati relativi alle visualizzazioni dell’anteprima della pagina, rappresenta il numero di volte in cui le persone hanno posizionato il cursone sopra il nome della tua pagina per vedere i contenuti in anteprima.

Il dato è importante per riuscire a percepire quanto la nostra pagina generi interesse e curiosità. Potresti confrontare questo dato con il numero di fan acquisiti e vedere se c’è qualche correlazione.

Facebook Insights: le azioni sulla pagina

Gli utenti possono eseguire diverse azioni sulla nostra pagina, ad esempio posso cliccare sul link del nostro sito web o cliccare sulla call to action che abbiamo impostato.

Monitorare l’andamento di questi dati ci aiuta a capire cosa cercano gli utenti sulla nostra pagina e vedere per età, per genere e per provenienza le persone che effettuano queste azioni.

Facebook Insights: la balena che ci dice quando i nostri fan sono online

Ormai la “balena di Facebook” la cooscono tutti.

Questa curva blu indica i momenti della giornata in cui i nostri fan sono più attivi e quindi, in linea teorica, più facili da raggiungere e in maggior numero.

Ovviamente, non basta questo dato per far salire alle stelle l’engagement dei nostri post, di base ci deve sempre essere un contenuto di qualità.

Possiamo colpire il nostro pubblico nel momento migliore, ma se non è un buon post i risultati non miglioreranno.

Come conoscere il nostro target tramite i Facebook Insights

L’ultima sezione che vedremo in questo post è quella dedicata al pubblico della pagina.

Nota bene che hai anche qui diverse finestre da consultare, qui ti mostrerò le differenze tra “persone raggiunte” e “persone coinvolte”.

Come vedi, i dati dei due grafici sono leggermente diversi tra loro.

Nel mio caso specifico, sul totale delle persone raggiunte, il 47% è donna e in questo 47%, il 63% fa già parte dei miei fan. guardando il dato del secondo grafico, invece, su un totale pari al 67% di pubblico femminile raggiunto, il 63% delle persone che ha interagito fa parte dei miei fan.

Le scale di numeri sono differenti, ma è sono dei dati interessanti da confrontare.

A questo punto, la domanda da porti è: sto colpendo il target che mi ero prefissato? Se no, cosa sto sbagliando?

Conclusioni

Sapere come leggere i dati dei Facebook Insights ti dà la possibilità di migliorare ogni giorno il tuo lavoro. Spero tu abbia trovato l’articolo utile, se così fosse mi farebbe piacere me lo facessi sapere nei commenti e se ti va puoi condividere con me qualche tua osservazione.

Aspetto di leggerti!

4 pensieri su “Facebook Insights: come leggere i dati e usarli a nostro vantaggio

  1. articolo interessante anche perchè mostra delle reali statistiche; mi pare di intuire però che senza dare soldi a FB è dura aumentare copertura e likes dal rapporto che vedo tra organici e a pagamento!

    1. Senza una spintina non si va da nessuna parte, anche se io sono convinta che a lungo andare, creandosi una community attiva, si riescono ad avere ottimi risultati anche senza sponsorizzare troppo. comunque ormai Facebook non è più un social gratuito… mettiamocela via.

  2. Ciao Elisa,
    in Panoramica vedo la voce “Consigli”…cioè numero di volte che le persone han consigliato nei post o commenti la pagina…ma cosa vuol dire consigliare una pagina e come si fa??
    Grazie!!

    1. Ciao Paolo, grazie per la tua domanda. In realtà la funzione di cui tu parli (se ho inteso bene) è simile alle recensioni, ma è facebook che chiede agli utenti (presumibilmente persone che hanno interagito con la tua pagina prima) di consigliare o meno il tuo servizio e ogni qual volta che un utente decide di rispondere a questo “sondaggio facoltativo”, nella sezione consigli appaiono i commenti che hanno lasciato gli utenti. Spero di averti risposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.