InstagramSocial Media Marketing

Visual Storytelling: cos’è e come applicarlo nelle stories di Instagram

Visual Storytelling: come applicarlo alle instagram stories

Si dice che l’uomo sia geneticamente predisposto a elaborare le immagini 60.000 volte più velocemente di un testo scritto, ma questo probabilmente l’avevi già capito da solo, sfogliando le infinite foto che ogni giorno riempiono gli schermi dei nostri smartphone.

Instagram, in modo particolare, è una delle piattaforme dove il Visual Storytelling trova forse la sua massima espressione. Ma cosa significa esattamente Visual Storytelling? Perchè ne sentiamo parlare in continuazione? 

Cos’è il Visual Storytelling

Il Visual Storytelling non è altro che il racconto di una storia, attraverso l’utilizzo delle immagini.

Detta così sembra anche qualcosa di semplice, scatto una foto, ci aggiungo qualche frase ed il gioco è fatto, ma se fosse davvero così semplice, non staremo di certo qui a parlarne.

Fare Visual Storytelling significa raccontare la storia di un brand trovando, nelle immagini, la chiave giusta per scaturire negli utenti (e quindi possibili acquirenti) un’emozione, per trasmettere messaggi chiari ed immediati, ma soprattutto per riuscire a farsi ricordare.

Perchè è questo il segreto: trovare il modo di distiguersi visivamente dal mare di competitor che affolla il mercato. Capisci ora perchè non si tratta semplicemente di scattare una foto e postarla sui propri canali?

Anche i nostri lontani parenti del Paleolotico, a modo loro, avevano capito l’importanza del racconto attraverso le immagini, ancora prima di scoprire la scrittura. Disegnare era il modo più veloce e facile per condividere un concetto e per creare un ricordo vivo.

Pensiamo anche solo alle fotografie che facciamo in viaggio, non rappresentano anch’esse una sorta di racconto delle cose che abbiamo visto, ma anche delle emozioni che abbiamo provato? E quando riguardiamo una foto dopo tanto tempo, non scaturisce in noi qualcosa che innesca una catena di ricordi?

Questo è il potere delle immagini, questo è ciò che dobbiamo tenere a mente quando parliamo di Visual Storytelling

Come fare Visual Storytelling attraverso le Instastories

Ma veniamo al punto focale del discorso: come applicare una strategia di Visual Storytelling alle Stories di Instagram. 

Personalmente amo le Instagram Stories, ma la cosa che amo di più è sperimentare nuovi formati e nuove tecniche per cerare di generare engagement attorno al mio profilo e ai contenuti che condivido.

Le stories di Instagram sono uno degli strumenti più creativi e versatili da utilizzare per arricchire la propria comunicazione di racconti interessanti e, spesso e volentieri, interattivi.

Inoltre, le Instagram Stories sono “sfogliabili” proprio come se stessimo leggendo un libro fatto di immagini, che scorre davanti ai nostri occhi, raccontandoci una storia con cui possiamo effettivamente interagire.

Come creare Instagram Stories accattivanti ed efficaci

Una strategia di Visual Storytelling deve saper colpire, certo, ma soprattutto comunicare un messaggio.

Il modo migliore per rendere una stories di Instagram efficace è quello di sfruttare i diversi stickers e strumenti a disposizione, sia su Instagram stesso, che su piattaforme esterne.

visual storytelling stickers instagram

Ecco gli stickers che devi utilizzare per le tue Instagram Stories e perchè:

  1. Location: per aggiungere il luogo in cui ti trovi o in cui la tua stories è ambientata
  2. Hashtag: per farti trovare anche da chi non ti conosce, ma che segue un determinato hashtag
  3. Sondaggio: per interagire con il tuo pubblico e migliorare ancora di più la tua comunicazione
  4. Domande: fai una domanda aperta agli utenti per ottenere maggiori informazioni su un tema specifico
  5. Gif: per aggiungere un tocco di ironia e di creatività alle tue stories
  6. Emoji: come sopra, ma con la differenza che non sono animate
  7. Music: per aggiungere qualcosa in più alla tua Visual Story, con un brano che aiuta a percepire l’atmosfera
  8. Emoji slider: Per creare divertenti domande a cui rispondere semplicemente con un emoji!

Ma non è finita qui, perchè oltre agli stickers, puoi arricchire il tuo racconto sulle Instagram Stories con diverse tipologie di formato:

  1. Type: semplice testo
  2. Live: dirette
  3. Normal: foto
  4. Boomerang: ripropone in loop un breve video
  5. Superzoom: focalizza l’attenzione su un punto dello schermo, zoommando
  6. Focus: per mettere in risalto il viso di chi parla, durante una stories
  7. Rewind: mostra il video che hai fatto all’indietro
  8. Hands-free: per creare video di 15 secondi senza toccare alcun pulsante

Ma se vuoi creare delle Stories davvero diverse e riconoscibili, allora ti consiglio di fare un salto di qualità e cominciare ad utilizzare alcune app esterne, come queste che vado ad elencarti:

  1. Snapseed: per modificare i colori e la nitidezza dell’immagine e aggiungerci del testo
  2. Vsco: il fratello di Snapseed, per modificare le immagini e aggiungergi cornici e testi diversi dal solito
  3. Canva: per creare dei veri e proprio template e rendere le tue stories uniche

Conclusioni

Per fare Visual Storytelling ci vuole tempo, passione e creatività… ma anche una buona dose di formazione, ecco perchè parteciperò al Visual Marketing e Storytelling Day il prossimo 28 settembre, organizzato da Studio Samo.

Ma la formazione non ha senso se a questa non si affianca la voglia di sperimentare e di giocare. Creare una strategia di Visual Storytelling ha sicuramente bisogno di una pianificazione, sulla base degli obiettivi prescelti, ma non deve mancare la fase di test, che da sempre ci aiuta a capire cosa funziona meglio e cosa no, per il nostro brand.

Concludo l’articolo lasciandoti un paio di idee su come sfruttare le Stories di Instagram per un miglior marketing visuale, che sa raccontare una storia.

visual storytelling instagram stories

visual storytelling instagram stories

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.